BORSE ASIA-PACIFICO - Indici in calo, pesano Ucraina e dollaro forte

mercoledì 7 maggio 2014 09:50
 

INDICE                        ORE  9,40    VAR %    CHIUS. 2013
 ASIA-PAC.                     474,97       -0,11    468,16
 TOKYO                         14.457,51    -0,19    16.291,31
 HONG KONG                     21.980,29    -1,26    22.656,92
 SINGAPORE                     3.248,76     -0,12    3.167,43
 TAIWAN                        8.870,43     0,04     8.611,51
 SEUL                          1.959,44     -0,12    2.011,34
 SHANGHAI COMP                 2.026,92     0,03     2.115,98
 SYDNEY                        5.462,20     0,08     5.352,21
 MUMBAI                        22.527,27    0,55     21.170,68
 
    
  ROMA, 7 maggio (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico subiscono un colpo
facendo registrare il minimo dell'ultimo mese colpite dalla preoccupazione degli
investitori per il rafforzamento dello yen contro il dollaro e per le
conseguenze che si potranno avere in Europa per l'aggravarsi della crisi in
Ucraina.
    Intorno alle 8,40 l'indice Msci dell'area Asia-Pacifico, che
non comprende Tokyo, segna -0,76%, a 472,77 punti. L'indice Nikkei, non
compreso nell'Msci, ha chiuso in forte calo del 2,93% a 424,06 punti. Il Topix
si è fermato a 14.033,45 punto facendo registrare un calo del 2,58%. In Giappone
ha pesato la debolezza del dollaro, che ha perso lo 0,5% nel corso della
settimana, e che spinge al rialzo lo yen facendo aumentare le apprensioni per le
esportazioni delle aziende giapponesi.
    A HONG KONG l'indice segna -l'1,16% a 21.721,31. Le indicazioni di
del rapporto HSBC che indica un calo per il settore dei servizi cinese si sono
sommate alla cattiva performance fatta registrare ieri dai titoli del comparto
tecnologico a Wall street. Prada perde il 3,18%.
    A SHANGHAI l'indice ha chiuso in ribasso dello 0,89% a 2.010,08
punti. Nel corso della seduta la borsa ha cambiato tendenza dopo la diffusione
di dati circa il rallentamento del settore immobiliare. 
    TAIWAN l'indice ha chiuso piatto a -0,2% segnando 8.893,22.
    SEUL ha chiuso in ribasso del'1,1% a 1.939,88
    SINGAPORE si sta muovendo al ribasso, facendo segnare il peggiore
minimo delle ultime settimane. Il calo è guidato dai titoli di Golden
Agri-Resources Ltd e Thai Beverages Ltd che hanno fatto
registrare entrambe un -1,6%.
    MUMBAI si muove in calo dello 0,46% e intorno ai 22.401,27 punti. I
mercati si mantengono cauti preoccupati dal rallentamento dell'andamento del
portafoglio degli investitori esteri.  
    SYDNEY frena facendo registrare un calo dello 0,8% a 5.435,8 punti ,
il minimo delle ultime tre settimane .
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia