6 maggio 2014 / 15:24 / 3 anni fa

PUNTO 1-Snam, utile netto trim1 +20,7% a 292 mln, gas immesso nella rete -12,7%

(Aggiunge dettagli da nota e conference call, andamento titolo)

MILANO, 6 maggio (Reuters) - Snam chiude il primo trimestre con utili in crescita nonostante la riduzione della domanda di gas legata alla congiuntura economica e conferma la guidance per fine anno.

L'utile netto si attesta a 292 milioni di euro, in aumento del 20,7% rispetto allo stesso periodo 2013, e l'utile operativo ammonta a 542 milioni (+2,1%). I ricavi totali sono pari a 907 milioni (+1,2%), si legge in una nota.

Nella conference call sui risultati il Ceo Carlo Malacarne e il Cfo Antonio Paccioretti hanno confermato le stime sull'intero 2014 di un ebit intorno a 2 miliardi di euro, ricavi piatti e un indebitamento netto a fine anno, con l'attuale perimetro di consolidamento, a 13,7 miliardi.

L'indebitamento finanziario netto al 31 marzo ammontava a 13,12 miliardi (da 13,326 miliardi al 31 dicembre 2013).

Nel primo trimestre sono stati immessi nella Rete Nazionale di trasporto 16,29 miliardi di metri cubi di gas naturale, in riduzione del 12,7% rispetto allo stesso periodo 2013. La flessione, spiega la nota, è attribuibile principalmente alla riduzione della domanda di gas naturale in Italia (-18,1%), riconducibile essenzialmente ai minori consumi dei settori residenziale e terziario (-21,6%) e termoelettrico (-22,4%), in parte compensata dai minori svasi netti da stoccaggio (+2,44 miliardi di metri cubi).

Il gruppo, sulla base delle informazioni attualmente disponibili, prevede una domanda di gas naturale sul mercato italiano a fine 2014 sostanzialmente sul livello del 2013, in termini normalizzati per la temperatura.

"Rimaniamo focalizzati a investire per una crescita profittevole e remunerativa per i nostri azionisti confermando il piano di investimenti", commenta nella nota Malacarne.

Snam - sottolinea ancora il comunicato - prosegue il proprio impegno per lo sviluppo delle infrastrutture di trasporto, stoccaggio e distribuzione del gas naturale, attraverso il rilevante programma di investimenti tecnici la cui spesa complessiva prevista per il quadriennio 2014 - 2017 è pari a 6 miliardi di euro a livello consolidato.

Per quanto riguarda il memorandum of understanding sottoscritto da Snam il 18 marzo con Cassa Depositi e Prestiti - che definisce il processo negoziale per rilevarne la quota in Tag, società che detiene i diritti di trasporto nel gasdotto che collega il confine tra Slovacchia e Austria con l'entry point di Tarvisio - in conference call i vertici hanno sottolineato che l'obiettivo è quello di raggiungere un accordo entro settembre e completare l'acquisizione entro la fine dell'anno.

A Piazza Affari il titolo intorno alle 16,35 sale dell'1,4% a 4,384 euro, ma con volumi tranquilli. Nella sua nota mattutina Equita parla di risultati del primo trimestre superiori alle attese, mentre Banca Akros sottolinea come i dati - pur non essendo un catalizzatore per il titolo - abbiano confermato la forza e la solidità della società.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below