Zona euro, Pmi aprile indicano buona tendenza crescita Pil in trim2

martedì 6 maggio 2014 10:26
 

6 maggio (Reuters) - Buon inizio di secondo trimestre per le aziende della zona euro, con l'attività che cresce al ritmo più sostenuto da quasi tre anni.

L'indice Pmi composito finale di aprile della zona euro si è attestato a 54,0 punti, in linea con la lettura preliminare e sopra i 53,1 punti di marzo: si tratta del decimo mese consecutivo sopra la soglia dei 50 punti, che separa le rilevazioni di crescita da quelle di contrazione dell'attività.

Il sottoindice relativo ai nuovi ordini è salito a 52,7 punti (52,8 la stima flash), il livello massimo da 35 mesi.

Se la Germania resta il paese che guida la ripresa, paesi come Irlanda e Spagna hanno mostrato in aprile tassi di crescita che ritornano a livelli precrisi.

Secondo Markit, la società che elabora il rapporto, i numeri pubblicati oggi sono coerenti con un tasso di crescita del Pil della zona euro dello 0,5% nel secondo trimestre: sarebbe il dato più forte da tre anni.

L'indice Pmi servizi finale di aprile, pubblicato questa mattina, conferma i 53,1 punti della stima flash - dai 52,2 di marzo - il livello più alto dal giugno 2011.

"I Pmi finali confermano che la zona euro ha iniziato il secondo trimestre col tasso di crescita più alto visto negli ultimi tre anni" spiega l'economista di Markit Chris Williamson. "La notizia migliore è la forte ripresa che si sta evidenziando in Spagna e Irlanda, dove i tassi di crescita si sono riportati ai massimi rispettivamente da sette e otto anni".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia