Borsa Usa, indici piatti dopo dati Ism, pesano timori Ucraina

lunedì 5 maggio 2014 19:47
 

NEW YORK, 5 maggio (Reuters) - L'azionario Usa è poco mosso: i risultati macro positivi sono stati offuscati dai timori di un escalation delle tensioni fra Ucraina e separatisti filo-russi.

L'avvio di Wall Street è stato negativo, appensantito dai timori geopolitici in Ucraina, poi si è verificato un rimbalzo sulla scia dei dati sul settore servizi negli Usa salito a 55,2 ad aprile, la crescita più elevata da otto mesi, dalla lettura di 53,1 di marzo, sopra le attese degli analisti di 54,1.

"E' la conferma che l'economia si sta rafforzando e stiamo andando verso una crescita forte", dice un broker.

Intorno alle 19,40 il Dow Jones cede lo 0,08% a 16.500 punti, il Nasdaq arretra dello 0,02% a 4.123 punti, mentre l'indice S&P500 perde lo 0,4% a 1.880 punti.

Sotto pressione i bancari, appensantiti dal ribasso del 2,1% di Jp Morgan Chase a 54,43 dollari. La banca ha detto di attendersi ricavi nel secondo trimestre da attività di trading su azionario e obbligazionari in discesa di circa il 20% rispetto all'anno precedente.

Fra i migliori i titoli dell'energia.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia