RPT-Borsa Usa mista su timori Cina, Ucraina e buoni dati macro, giù JP Morgan

lunedì 5 maggio 2014 16:53
 

(Precisa andamento Pfizer)

NEW YORK, 5 maggio (Reuters) - L'azionario Usa è contrastato a metà mattina sui timori che l'economia cinese stia perdendo slancio e sull'escalation delle tensioni tra l'Ucraina e i separatisti filorussi del paese.

Pesa sul mercato anche l'allarme lanciato da JP Morgan sui ricavi dal trading su bond e azioni nel secondo trimestre, attesi in calo di circa il 20%. Il titolo cede il 2,21%. Tuttavia arrivano dal fronte macro buone notizie con il settore servizi, che in aprile è cresciuto al ritmo più veloce in otto mesi.

"Ucraina e Cina sono probabilmente i responsabili dell'avvio debole", spiega Peter Jankovskis, co-responsabile investimenti di OakBrook Investments, che però non esclude un rimbalzo dopo la chiusura dei mercati europei.

Intorno alle 16,40 italiane il Dow Jones cede lo 0,17%, l'S&P 500 lo 0,05%, il Nasdaq sale dello 0,23%.

Pfizer scende del 2,21% dopo aver annunciato ricavi trimestrali poco sotto le attese.

In calo del 2,77% Target Corp dopo la notizia che il Ceo Gregg Steinhafel lascerà la società.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia