RES PUBLICA-Tramontano i patti di sindacato a guida delle aziende

lunedì 5 maggio 2014 11:30
 

di Paolo Biondi

ROMA, 5 maggio (Reuters) - Gabriele Del Torchio vola ad Abu Dhabi e Alitalia si appresta a volare fra le braccia di Etihad, seppure la trattativa appaia complessa e non ancora conclusa.

E' nella fase finale la vicenda che, nella campagna elettorale del 2008, portò il vincitore in pectore di quelle elezioni, Silvio Berlusconi, a bloccare la cessione della compagnia ad Air France, con la costituzione di un patto di sindacato fra "cavaliere bianchi" nazionali in grado di salvare l'azienda.

Com'è andata a finire è sotto gli occhi di tutti. Ma la vicenda rappresenta la bandieruola piantata sul tramonto dei patti di sindacato - creati nei salotti buoni della finanza o della politica - a gestione delle nostre principali aziende.

L'Italia cambia verso - per usare uno slogan di Matteo Renzi - anche su questo fronte. Il governo, così come sta già facendo su Alitalia, non può perdere di vista questo fronte decisivo per la politica industriale nazionale. Intanto si attende l'assemblea di Rcs Mediagroup giovedì 8 maggio, azienda che è stata storicamente governata da un patto di sindacato coordinato dal salotto buono di Mediobanca che ha ufficialmente annunciato di aver cambiato strategia e interessi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia