STOCKS TO WATCH - Venerdì 2 maggio, ore 8,35

venerdì 2 maggio 2014 08:44
 

********            CHIUSURA INDICI      ******
                                                 
     FTSE Mib                    21.783,38*        -0,88%
 FTSEurofirst 300                1.354,67**        +0,16% 
 Euro STOXX 50                   3.198,66**         inv. 
      Dow Jones                 16.558,87**        -0,13%
       Nasdaq                    4.127,451**       +0,31%
    * Chiusura 30 aprile
    ** Chiusura 1 maggio
    Le borse europee sono attese senza significative variazioni
in apertura oggi, con gli investitori in attesa dei dati sui
posti di lavoro negli Usa e in vista di una possibile escalation
della situazione in Ucraina.
    Di seguito, i titoli in evidenza a Piazza Affari nella
seduta del 2 maggio. 
    Contrassegnate con (*) le integrazioni.
    
    MERCATI - After Hours chiuso.
    
    BANCHE - Nelle condizioni del credito alle imprese italiane
sta emergendo una distanza, destinata ad accrescersi, tra la
domanda, che si è stabilizzata ed è vista crescere, e l'offerta,
che rimane restrittiva. E' quanto emerge dall'indagine sul
credito bancario in Italia condotta da Bankitalia. 
    
    MPS - La Fondazione Mps con Fintech Advisory e Btg
Pactual Europe, investitori che il 31 marzo hanno aderito al
patto parasociale, si sono impegnati a sottoscrivere pro quota
l'aumento di capitale da 5 miliardi che l'assemblea convocata
per il 20-21-22 maggio 2014 sottoporrà agli azionisti.
 
    L'aumento costa 250 milioni tra spese e commissioni. Lo si
legge nella relazione per l'assemblea pubblicata sul sito della
banca. 
    La banca pagherà circa 90 milioni di euro in più al Tesoro
al momento del rimborso anticipato di 3 dei 4,07 miliardi di
Monti bond, per adeguare il valore di riscatto al maggior prezzo
ottenuto dalla Fondazione per le sue recenti cessioni. Lo
prevede una clausola del regolamento di emissione dei Monti Bond
che viene richiamata nella relazione. 
    
    POPOLARE MILANO - Il consiglio di gestione ha
fissato il prezzo dell'aumento di capitale in 0,43 euro per
azione nel rapporto di 9 nuove azioni ogni 25 possedute.
 
    
    GENERALI - Promette una politica di dividendi più
generosa per gli anni a venire, dopo che avrà centrato,
presumibilmente in anticipo rispetto al piano triennale, gli
obiettivi sul capitale e assicura massima trasparenza e
linearità negli investimenti futuri della compagnia.
 
    I contatti con potenziali acquirenti per Bsi proseguono, ma
non è stato raggiunto alcun accordo definitivo, ha detto il
presidente Gabriele Galateri. 
    
    FIAT - Il ministero dei Trasporti pubblica i dati
sulle immatricolazioni auto di aprile.
    Chrysler Group LLC ha venduto ad aprile negli Stati Uniti
178.652 veicoli con un aumento del 14% 
        
    (*) CARIGE - La Fondazione è scesa al 43,4% del
capitale. Il presidente Paolo Momigliano ha confermato che
l'ente attende l'autorizzazione da parte del Tesoro per scendere
fino al 19% della banca ed entro 15 giorni confida di sciogliere
il nodo sulla cessione della quota con l'eventuale scelta dei
partner nel futuro azionariato dell'istituto ligure. 
    L'aumento di capitale da 800 milioni di euro è sufficiente
per il futuro della banca, anche se bisogna vedere i risultati
degli Aqr, ha affermato il presidente Cesare Castelbarco Albani.
 
    Il gruppo di soci legati in un patto che controlla il 6% del
capitale potrebbe incrementare la quota con l'aumento di
capitale. Lo ha detto Giovanni Berneschi, ex presidente di
Carige, tra i membri del patto. 
    La banca sta lavorando con diversi soggetti interessati alle
compagnie assicurative controllate che l'istituto intende
cedere, ha detto l'AD Piero Montani. 
    La Stampa ieri parlava di contatti preliminari tra la
Fondazione e la Investindustrial di Andrea Bonomi per rilevare
fino al 20% del capitale che l'ente si appresta a mettere sul
mercato.
    
    (*) POP EMILIA - MF ritornava ieri sulle
indiscrezioni secondo le quali l'istituto emiliano starebbe
mettendo a punto un piano di rafforzamento patrimoniale,
superiore a 500 milioni di euro, che potrebbe essere annunciato
già alla prima metà di maggio.
    
    ENI - Il governo italiano non sosterrà al prossimo
G7 energetico il progetto South Stream, il gasdotto dalla Russia
e sotto il Mar Nero in cui è coinvolta Eni, per assicurare
l'indipendenza energetica europea ma sponsorizzerà per il
corridoio Sud il Tap (Trans adriatic pipeline) e l'Itg
(Interconnesione Turchia, Grecia e Italia) che vede come
capofila Edison. Lo ha riferito una fonte governativa.
 
    
    (*) TELECOM ITALIA - Il gruppo è aperto a
possibili alleanze con colossi del web come Amazon e Facebook,
scriveva ieri il Sole 24 Ore citando l'AD Marco Patuano in
occasione di un workshop a Bruxelles.
    
    SAIPEM - Si è aggiudicata un nuovo contratto
offshore E&C in Azerbaijan, per un ammontare totale di circa 1,8
miliardi di dollari. 
    
    TENARIS  - Ha chiuso il primo trimestre con un
utile netto di 428 milioni di dollari rispetto ai 423 milioni
dello stesso periodo 2013.Il gruppo si aspetta per l'intero 2014
risultati in linea con l'esercizio precedente. 
    
    A2A - Entra nel vivo la scelta dei consiglieri per
il nuovo Cda post passaggio dal sistema duale, a poco meno di
tre settimane dalla scadenza del termine fissato al 19 di
maggio. In pole per il ruolo di AD c'è Renato Ravanelli, attuale
direttore generale dell'azienda. Sul suo nome c'è il sì del
comune di Brescia, mentre a Milano non tutti sembrano essere
convinti e, in alternativa, spunta il nome di Stefano Cao,
attuale consigliere di gestione di A2A e un passato di peso in
Eni. 
    
    (*) RCS - Il Cda si riunisce domenica 4 maggio per
individuare il nome del candidato a entrare in consiglio in
sostituzione di Carlo Pesenti, riportavano ieri i quotidiani. Il
Sole 24 Ore citava indiscrezioni sulla possibilità di una lista
di Assogestioni per indicare il sostituto di Pesenti.
    
    BANCO DESIO - Fitch Ratings ha messo i rating BBB+
a lungo termine issuer default, i rating a breve termine issuer
default e il viability rating in rating watch negativo.
 
    
    MONDADORI - L'AD Ernesto Mauri spera di riportare
a breakeven il gruppo già quest'anno, dopo la perdita di 185,4
milioni archiviata nel 2013. 
    
    SALINI IMPREGILO - Amplierà il flottante intorno
al 25% entro l'estate, in un'unica operazione che contemplerà un
aumento di capitale e una vendita di azioni da parte
dell'azionista di maggioranza. E' quanto spiegato dal Cfo
Massimo Ferrari. 
    Ha già ricevuto diverse manifestazioni di interesse per
Todini Costruzioni e punta a cederla senza realizzare
minusvalenze, ha detto l'AD Pietro Salini. 
    
    ASTALDI - Ha iniziato l'anno in linea con le
previsioni e la prossima trimestrale del 14 maggio non farà
emergere sorprese negative, ha affermato il presidente Paolo
Astaldi.   
    
    (*) AEFFE - Il gruppo della moda è nel mirino dei
fondi di private equity ma sarà difficile trovare un accordo con
la famiglia Ferretti, secondo il Sole 24 Ore.
    
    INVESTIMENTI E SVILUPPO, MOVIEMAX -
Investimenti e Sviluppo ha provveduto a dare esecuzione alla
riduzione della partecipazione di controllo detenuta in Moviemax
Media Group e a oggi detiene il 29,85% del capitale.
 
    
    (*) JUVENTUS - Pareggia in casa col Benfica e non
passa alla finale di Torino di Europa League. 
    
    (*) CICCOLELLA - La società di revisione non
esprime un giudizio sul bilancio consolidato e sul bilancio di
esercizio 2013. 
    
    (*) ALITALIA - L'amministratore delegato di Air
France-Klm, Alexandre de Juniac, ha detto di non poter
escludere che la compagnia aerea torni a investire nella
compagnia italiana, se Etihad Airways dovesse concludere con il
vettore italiano un accordo a condizioni simili a quelle già
auspicate da Parigi. 
    Secondo i quotidiani sembrano arrivate alla stretta finale
le trattative con Ethiad e lunedì l'AD Gabriele del Torchio e il
presidente Roberto Colaninno voleranno ad Abu Dhabi per cercare
di sciogliere gli ultimi nodi. Oggi l'AD incontrerà le banche
creditrici alle quali si chiede un nuovo impegno per agevolare
le nozze.
    
    RISULTATI 2 MAGGIO
    ITALIA
    Tenaris, conference call 1° trimestre.
    
    EUROPA
    Trimestrale di Basf.
    
    USA
    Trimestrali di: Chevron, The Estéè Lauder Company.
  
    Sono sospesi a tempo indeterminato: AICON, AION
RENEWABLES, ANTICHI PELLETTIERI, COGEME SET
, CRESPI, MONTEFIBRE, POPOLARE
SPOLETO. 
    
    Sul sito
www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia