Mps, il nuovo aumento da 5 miliardi costa 250 milioni di spese e fee

mercoledì 30 aprile 2014 15:30
 

ROMA, 30 aprile (Reuters) - L'aumento di capitale da 5 miliardi per il quale Mps si appresta a chiedere all'assemblea del 20, 21 e 22 maggio approvazione dagli azionisti, costa 250 milioni tra spese e commissioni.

Lo si legge nella relazione per l'assemblea pubblicata sul sito della banca.

"L'ammontare complessivo delle spese del Nuovo Aumento di Capitale, inclusivo delle spese di consulenza, delle spese vive e delle commissioni di garanzia è stimato in circa euro 250 milioni (circa euro 181 milioni al netto dell'effetto fiscale), da portarsi in deduzione delle riserve del patrimonio netto", si legge nella relazione.

Questi costi, spiega la banca, sono rappresentati tra i Debiti verso Banche essendo per lo più riconducibili alle commissioni di cui al contratto di pre-underwriting (incluse le commissioni dovute per il contratto sottoscritto nel 2013 e non ancora corrisposte)".

UBS Investment Bank sarà global coordinator e bookrunner, Citigroup, Goldman Sachs e Mediobanca sono i co-global coordinators e joint bookrunners. Inoltre Barclays, BofA Merrill Lynch, Commerzbank, J.P. Morgan, Morgan Stanley e Société Générale sono joint bookrunners.

"Tali istituzioni finanziarie, a fronte di quanto sopra evidenziato, hanno accettato di modificare il pre-underwriting agreement sottoscritto in data 11 marzo 2014 impegnandosi a garantire la sottoscrizione del Nuovo Aumento di Capitale per la parte eventualmente rimasta inoptata al termine dell'offerta, fino all'ammontare massimo di Euro 5 miliardi", dice la banca nella relazione.

Il pre-underwriting agreement ha una durata sino al 30 giugno 2014.

L'aumento dovrebbe partire a metà giugno e concludersi entro fine luglio, ha spiegato sempre la banca.

Nel corso dell'assemblea è stato anche chiarito che per consentire il pagamento per cassa della cedola dei Monti Bond in pagamento a inizio luglio, Mps ha chiesto uno slittamento al Tesoro in attesa che si completi l'incasso dell'aumento, pagando gli oneri relativi al ritardato pagamento.

(Stefano Bernabei)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia