Mediaset tonica su prospettive raccolta pubblicità e alleanze estero

mercoledì 30 aprile 2014 10:52
 

MILANO, 30 aprile (Reuters) - Mediaset prosegue il trend positivo del periodo, con il mercato che sembra apprezzare le stime sulla raccolta pubblicitaria e le prospettive di alleanze interzionali.

Attorno alle 10,50, il titolo del Biscione sale dell'1,62%, a 4,02 euro, dopo aver segnato un massimo di 4,03 euro. Scambi non fuori dalla norma: sono passati di mano poco più di 3,5 milioni di pezzi, contro una media dell'intera seduta di 11,518 milioni negli ultimi trenta giorni.

L'assemblea di ieri è stata l'occasione per fornire indicazioni sulla raccolta pubblicitaria e ragguagliare il mercato sul progetto di sviluppo internazionale della pay tv.

Sempre ieri, il titolo ha messo a segno un progresso del 3,18% e da inizio anno sta guadagnando quasi il 17%.

I broker pongono l'accento sulla ripresa della raccolta pubblicitaria. Equita Sim, per esempio, dice di vederla in crescita "mid-single digit" ad aprile. "La ripresa attesa dei consumi nel 2015", aggiunge Equita, "ci porta a migliorare il Cagr 2013-16 della pubblicità al 3,5% dal 2,8%. Nella pay-tv ci attendiamo si proceda alla joint ventute con la Spagna e arrivi un partner industriale, che valorizzi Mediaset Premium. Abbiamo rivisto le stime assumendo che i diritti della Champions League 2015-2018 non siano rivenduti a Sky Italia".

Icbpi scrive che "nel breve, l'interesse sul titolo resta dominato dalla separazione delle attività pay tv, che sarà definita prima dell'estate. Entro fine giugno è ragionevole attendersi importanti novità anche sul dossier Digital Plus, tenuto conto che il progetto avrebbe una limitata validità nel caso in cui restasse confinato al conferimento della partecipazione di minoranza (22%) attualmente detenuta da Mediaset Espana. L'operazione è positiva perché dovrebbe far emergere il buon profilo di redditività delle attività in chiaro tv e presenta dei rischi finanziari che potrebbero essere molto contenuti nel caso di ingresso di nuovi partner (contatti con Al Jazeera e Vivendi) nella newco Pay".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia