Giappone, banca centrale lascia politica invariata, vede inflazione 2%

mercoledì 30 aprile 2014 09:28
 

TOKYO, 30 aprile (Reuters) - Politica invariata al termine del meeting di politica monetaria della Banca del Giappone, a segnalare come nessuna misura addizionale verrà probabilmente adottata nel breve termine.

Come ampiamente atteso, la banca centrale giapponese ha lasciato invariati i tassi e confermato l'impegno ad ampliare la base monetaria giapponese al ritmo di 60.000-70.000 miliardi di yen (588-686 miliardi di dollari) l'anno.

La BoJ ha inoltre presentato il suo outlook semestrale, in cui viene prevista un'accelerazione dell'inflazione 'core' quest'anno, che dovrebbe poi attestarsi attorno al 2% per almeno due anni a partire dalla metà del 2015: sono previsioni che lasciano intendere come la banca centrale sia fiduciosa sulle possibilità di raggiungimento del proprio target inflativo senza la necessità di ulteriori stimoli monetari.

La BoJ ha inoltre confermato la propria visione di un'economia che prosegue su un sentiero di moderata ripresa, nonostante la battuta d'arresto temporanea della domanda legata all'aumento dell'Iva.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia