Al 26% tassazione risparmi Italia è più alta d'Europa - E.Doris

martedì 29 aprile 2014 18:33
 

MILANO, 29 aprile (Reuters) - Il decreto con cui il governo Renzi ha aumentato al 26% l'imposizione sulle rendite finanziarie, attualmente al 20%, porta la pressione fiscale sul risparmio degli italiani ai livelli più alti d'Europa.

Lo ha detto Ennio Doris, AD di Mediolanum, a margine dell'assemblea di oggi.

"La tassazione sul risparmio diventa la più alta d'Europa", ha detto il manager. Infatti, "bisogna considerare che c'è anche il bollo del due per mille".

A proposito della crisi di liquidità degli istituti di credito, che non ha toccato la banca del gruppo perchè "eroghiamo il 50% di quello che raccogliamo", Doris ha sottolineato che "un po' di svolta è iniziata, spero che il peggio sia passato".

Con il ritorno della fiducia nei confronti dell'Italia e le ingenti ricapitalizzazioni avviate dalle banche italiane "la crescita dei crediti in sofferenza dovrebbe rallentare e i consumi dovrebbero ripartire", ha detto.

Di fronte al vivace interesse degli investitori esteri per l'Italia, infine, Doris ha parlato di "eccessivo ottimismo", ma solo dal punto di vista delle prospettive di sviluppo economico del nostro Paese. Il manager condivide viceversa appieno la visione rosa per i mercati, non solo italiani, aspettandosi un periodo prolungato di bassa inflazione e quindi tassi di interesse contenuti.

"Sono molto ottimista sui mercati azionari globali", ha detto. (Maria Pia Quaglia)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia