Santander, utile trim1 +8%, poco sotto attese, avvia buyout 25% filiale Brasile

martedì 29 aprile 2014 11:35
 

MADRID, 29 aprile (Reuters) - Santander, la più grande banca della zona euro, ha registrato nel primo trimestre un aumento dell'utile dell'8% a 1,3 miliardi di euro, leggermente al di sotto delle previsioni Reuters di 1,36 miliardi.

La banca spagnola ha anche lanciato un buyout per il restante 25% della sua unità brasiliana, in un accordo che potrebbe valere fino a 4,7 miliardi di euro.

La transazione - spiega l'istituto - sarà pagata con l'emissione di nuove azioni Santander, e gli azionisti esistenti riceveranno un premio del 20% sul prezzo di chiusura delle azioni brasiliane.

Santander emettera' circa 665 milioni di azioni, pari al 5,8% del suo capitale, per pagare l'accordo se aderiranno tutti gli azionisti di minoranza.

Santander raccoglie circa il 40% dei suoi profitti in America Latina, con il Brasile che rappresenta un quinto del suo utile netto nel primo trimestre dell'anno, al pari della Gran Bretagna.

L'utile della divisione brasiliana è oscillato negli ultimi anni col rallentamento della crescita economica, spiega la banca in una nota. "Questa offerta è una dimostrazione della fiducia del Banco Stantander nel Brasile e nella sua filiale in questo mercato e della sua potenziale crescita sul lungo termine".

La banca ha aggiunto che l'utile netto della divisione è sceso nel primo trimestre del 10% rispetto a un anno fa a 364 milioni di euro, dopo un +24% nell'ultimo trimestre 2013.

La banca ha inoltre annunciato di non avere in programma di delistare le azioni della filiale brasiliana dalla borsa di San Paolo o New York dove vengono attualmente scambiate.

- Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia