Kashagan, produzione potrebbe non partire prima del 2016 - FT

lunedì 28 aprile 2014 08:40
 

MILANO, 28 aprile (Reuters) - La produzione del Kashagan, l'enorme giacimento del Kazakistan gestito, fra gli altri, da Eni, potrebbe non partire prima del 2016. Lo ha detto il ministro dell'economia del Kazakistan intervistato ieri dal Financial Times.

Erbolat Dossayev spera in una ripresa della produzione alla fine del prossimo anno. "Ma se non accadrà, aspetteremo fino al 2016", ha dichiarato all'FT.

La produzione del giacimento offshore, la più grande scoperta al mondo degli ultimi 35 anni, è iniziata a settembre ma si è subito interrotta per la presenza di perdite di gas nelle tubature.

A marzo il Kazakistan ha contestato un danno ecologico da 737 milioni al consorzio che gestisce il giacimento, composto oltre che da Eni, da Exxon Mobil, Royal Dutch Shell, Total e dalla compagnia pubblica Kazaka KazMunaiGas.