Wall Street - Stocks to watch del 25 aprile

venerdì 25 aprile 2014 12:18
 

25 aprile (Reuters) - I futures sugli indici di Wall Street
sono in moderato ribasso, facendo pensare a un avvio di seduta
negativo.
    Nell'agenda dei risultati aziendali spiccano Ford e
Colgate-Palmolive. 
    Il calendario macroeconomico prevede l'indice Pmi servizi
finale di aprile e l'indice sulla fiducia consumatori di aprile,
calcolato dall'Università del Michigan.    
    Attorno alle 12,15 italiane, il futures sullo S&P 500 
perde 2,60 punti (-0,14%), il derivato sul Nasdaq scende
di 5,50 punti (-0,17%) e il contratto a giugno sul Dow Jones
 arretra di 33 punti (-0,2%).
    Il mercato obbligazionario è in lieve rialzo: il benchmark
decennale guadagna 5/32 e rende il 2,67%.    
               
    I titoli in evidenza oggi:
    Il colosso del private equity KKR & Co, si legge sul
Wall Street Journal, punta a consentire agli investitori di
cedere parte delle quote nei fondi attraverso un nuovo mercato
privato gestito da NASDAQ OMX GROUP. In base al
progetto, i piccoli investitori potrebbero comprare piccole
partecipazioni in veicoli sinora riservati agli istituzionali.
    Dopo la pubblicazione dei risultati trimestrali, AMAZON.COM
 ha incassato diversi tagli dei target price da parte
dei broker.
    APPLE, GOOGLE, INTEL e ADOBE
SYSTEMS si sono accordate per chiudere una vertenza
legale promossa da 64.000 lavoratori, che accusavano i colossi
tecnologici di aver fatto cartello per non cercare di 'rubarsi'
dipendenti, in questo modo deprimendo i salari. Secondo una
persona vicina alla situazione, la vertenza è stata chiusa
attraverso il pagamento di circa 325 milioni di dollari.
    GE è in trattative per acquisire la francese Alstom
, ma il governo di Parigi impone uno stop.
    Secondo diverse fonti vicine al dossier, negli ultimi mesi
ALLERGAN ha contattato Shire in vista di
un'aggregazione, ma i negoziati non sono mai decollati. L'altro
giorno Allergan ha ricevuto un'offerta d'acquisto non
sollecitata da VALEANT PHARMACEUTICALS INTERNATIONAL.
    Intervistato dal National Post, Peter Munk, presidente
uscente e fondatore di Barrick Gold Corp, ha definito
"non un azionista amichevole" NEWMONT MINING. Le
trattative per un'integrazione dei due gruppi si sono interrotte
in settimana.
    Dopo aver pubblicato i risultati del primo trimestre e
migliorato l'outlook sull'anno, diversi broker hanno migliorato
i target price di CATERPILLAR.
    Fbr ha incrementato il prezzo obiettivo di MICROSOFT
 a 43 da 40 dollari, confermando market perform. Anche
JP Morgan ha alzato il target price del colosso di Redmond, a 35
da 32 dollari, ribadendo neutral.
                                
    
    
    Sul sito  www.reuters.it  altre notizie Reuters in italiano.
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia