Creberg, via libera soci a fusione in Banco Popolare

venerdì 25 aprile 2014 11:28
 

MILANO, 25 aprile (Reuters) - L'assemblea straordinara degli azionisti di Credito Bergamasco ha approvato il progetto di fusione per incoporazione nella controllante Banco Popolare.

Lo dice una nota dell'istituto specificando che la fusione - parte finale del processo di semplificazione societaria avviata dalla capogruppo nel 2011 e che ha portato all'integrazione delle banche del territorio - avrà efficacia "indicativamente" a partire del primo giugno.

Il rapporto di cambio stabilito, ricorda la nota, è di 1,412 azioni ordinarie Banco Popolare per ogni azione ordinaria Creberg.

Come già comunicato al mercato il valore di liquidazione per l'eventuale recesso è stato fissato in 12,238 euro per azione.

Per il testo integrale del comunicato i clienti Reuters possono cliccare su

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia