Forex, euro giù dopo Draghi, sotto 1,38 dlr, attesa dati inflaizone

giovedì 24 aprile 2014 15:16
 

NEW YORK, 24 aprile (Reuters) - L'euro ha ceduto i guadagni
infrangendo al ribasso la soglia di 1,38 dollari dopo i commenti
del presidente della Bce Mario Draghi. Il numero uno
dell'Eurotower ha detto oggi che la Bce potrebbe intraprendere
un programma di acquisto asset su larga scala se si verificasse
un peggioramento dell'outlook sull'inflazione nella zona euro
.
    Draghi ha anche detto che un rialzo della valuta che di
fatto avesse un effetto di restringimento della politica
monetaria potrebbe innescare azioni come un tasso negativo sui
depositi. "Il tasso di cambio è un fattore sempre più importante
nella nostra valutazione dell'outlook per la stabilità dei
prezzi" ha detto.
    "Il discorso di Draghi non ha aggiunto nulla ma ha
amplificato l'importanza delle cifre sull'inflazione della
prossima settimana" dice Jeremy Stretch, strategist a CIBC World
Markets. "Se l'inflazione non balza come la Bce si aspetta,
questo potrebbe catalizzare ulteriori azioni. Fino a quel
momento, ci aspettiamo che l'euro si muova in range". 
     
   
                             ORE 15,10               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3795/97                 1,3816  
 DOLLARO/YEN          102,51/53                 102,53  
 EURO/YEN          141,45/48                 141,65 
 EURO/STERLINA     0,8224/27                 0,8231   
 ORO SPOT         1.274,80/5,40          1.283,29/4,51  
    (Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02
66129655, Reuters messaging:
irene.chiappisi.reuters.com@reuters.net)) 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia