Fisco, entro 10 maggio primi tre decreti attuativi delega -fonte

giovedì 24 aprile 2014 15:11
 

ROMA, 24 aprile (Reuters) - Commissioni censuarie per la riforma del catasto, dichiarazione dei redditi pre-compilata e prelievo forfettario su ditte e società di persone.

Sono i contenuti dei primi tre decreti attuativi della delega fiscale che il Consiglio dei ministri, secondo quanto spiega una fonte governativa, dovrebbe approvare "entro il 10 maggio".

La riforma del catasto (che si svilupperà anche in altri decreti attuativi successivi) è uno dei capitoli più importanti della delega, divenuta legge a fine febbraio. Con il decreto legislativo il governo vuole istituire le commissioni che dovranno rivedere valore patrimoniale e rendite degli immobili avvicinandoli ai valori di mercato. Un'operazione lunga e complessa, che richiederà da tre a cinque anni, secondo il ministero dell'Economia. Come principio di valutazione l'esecutivo dovrà utilizzare "il metro quadrato" anziché i vani.

La dichiarazione pre-compilata è uno dei provvedimenti bandiera del presidente del Consiglio, Matteo Renzi. Il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, ha spiegato che si comincerà "con dipendenti pubblici e pensionati, dal 2015".

Poi c'è il decreto attuativo sul prelievo fiscale per ditte e società di persone. L'intenzione del governo è assorbire l'Irpef in una nuova imposta con aliquota proporzionale allineata al 27,5% dell'Ires, quindi non progressiva.

In tutto i decreti attuativi dovrebbero essere 31, spiega la fonte.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia