Forex, cambi poco variati, crisi Ucraina limita rialzo dollaro

venerdì 25 aprile 2014 11:01
 

LONDRA, 25 aprile (Reuters) - L'acutizzarsi della crisi
ucraina limita gli spazi di risalita del dollaro, con gli
operatori che temono ripercussioni sulle aspettative di crescita
degli Stati Uniti e che, in generale, si sono orientati nelle
ultime ore su posizioni di maggiore cautela.
    In Ucraina proseguono gli scontri nella zona orientale del
paese dove ieri sono stati uccisi alcuni ribelli filo-russi,
mentre Mosca continua a muovere truppe presso il confine,
tenendo vivi i timori di un'invasione militare 
.
    "C'è stato un lieve aumento dell'avversione al rischio"
afferma lo strategist di Credit Agricole Manuel Oliveri, che
tuttavia precisa: "tuttavia i rischi geopolitici non stanno
avendo un impatto eccessivo sui cambi, gran parte degli
investitori è ancora concentrato sulle prospettive di crescita".
    A metà mattinata l'euro/dollaro tratta in prossimità del
massimo intraday di 1,3841, praticamente invariato però rispetto
all'ultima chiusura.
    Il cambio ha recuperato terreno dopo essere sceso ieri fino
a quota 1,3791 in scia alle parole dal presidente della Bce
Mario Draghi che, da Amsterdam, ha nuovamente sottolineato
l'impegno della banca centrale ad adottare misure non
convenzionali di politica monetaria, tra cui un programma di
quantitative easing, per contrastare un eventuale peggioramento
dell'outlook sull'inflazione della zona euro.
     
                             ORE 10,50               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3835/37                 1,3830  
 DOLLARO/YEN          102,19/21                 102,30  
 EURO/YEN          141,38/41                 141,50 
 EURO/STERLINA     0,8230/32                 0,8234   
 ORO SPOT         1.293,45/3,70          1.293,24/4,46  
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia