Forex, possibile intervento Bce tiene euro sottotono, ma attesa Cpi

martedì 22 aprile 2014 14:49
 

NEW YORK, 22 aprile (Reuters) - L'euro si mantiene in
prossimità del minimo delle due settimane contro il dollaro e ha
toccato il minimo dei due mesi contro la sterlina, appesantito
dalle aspettative sulla Bce, che tenterà di fermare qualunque
ulteriore rafforzamento della moneta unica. 
    Il presidente della Bce Mario Draghi ha di recente chiarito
che la forza dell'euro è un possibile fattore che porterebbe la
banca centrale ad allentare la propria politica monetaria. Un
intervento di Draghi è atteso giovedì ad Amsterdam in occasione
dei 200 anni della banca centrale olandese.
   "È probabile che l'euro/dollaro si muova questa settimana con
un orientamento più debole dato l'imminente arrivo dell'Ifo
tedesco e del discorso di Draghi" dice Yujiro Goto, analista a
Nomura. "Ogni rischio al ribasso sarà comunque limitato, con gli
investitori che aspettano il dato sull'inflazione la prossima
settimana".
    L'euro ha toccato il minimo di 0,8196 sterline e 1,3786
dollari.
    Il 30 aprile si attende la stima flash sull'inflazione della
zona euro in aprile.

                             ORE 14,45               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3819/31                 1,3791  
 DOLLARO/YEN          102,52/53                 102,61  
 EURO/YEN          141,65/70                 141,48 
 EURO/STERLINA     0,8207/15                 0,8212  
 ORO SPOT         1.289,80/9,90          1.289,54/90,76
    
     (Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02
66129655, Reuters messaging:
irene.chiappisi.reuters.com@reuters.net)) 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. 
Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia