Novartis trasforma business tramite operazioni con Gsk e Eli Lilly

martedì 22 aprile 2014 11:37
 

ZURIGO, 22 aprile (Reuters) - Il gruppo farmaceutico svizzero Novartis ha annunciato un piano di revisione strategica del proprio business, che passerà attraverso lo scambio di alcuni asset con la britannica GlaxoSmithKline e la cessione di attività all'americana Eli Lilly .

Nel dettaglio Novartis ha raggiunto l'accordo per rilevare, per 14,5 miliardi di dollari, la divisione oncologica da Gsk, a cui verrà ceduto il business dei vaccini (esclusi quelli influenzali) per 7,1 miliardi di dollari più royalties.

Il gruppo svizzero ricaverà invece circa 5,4 miliardi di dollari dalla cessione dei prodotti per la cura degli animali a Eli Lilly.

L'AD di Novartis Joe Ramirez ha dichiarato che i cambiamenti annunciati porteranno l'azienda a focalizzarsi su business innovativi su scala globale.

"Essi miglioreranno anche la nostra forza finanziaria e ci aspettiamo inoltre che contribuiranno immediatamente ai nostri tassi di crescita e ai nostri margini" ha affermato l'AD.

Gsk - che a seguito di tali operazioni restituirà 4 miliardi di sterline ai propri azionisti - ha reso noto che il proprio business si concentrerà su medicinali di largo consumo, vaccini, farmaci legati alla respirazione e all'Hiv, per circa il 70% dei ricavi.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia