PUNTO 3-Parmalat, assemblea nomina Cda a 7 membri, 1 solo posto a minoranze

giovedì 17 aprile 2014 19:26
 

(Aggiunge dichiarazioni neo-presidente)

MILANO, 17 aprile (Reuters) - L'assemblea ordinaria di Parmalat ha nominato il nuovo consiglio di amministrazione, composto per la prima volta da sette membri invece che 11, con un solo rappresentante degli azionisti di minoranza rispetto ai due contemplati finora.

A favore ha votato sostanzialmente solo l'azionista di maggioranza Sofil, che aveva avanzato la proposta, tra le critiche accese dei fondi azionisti.

Il nuovo Cda è il frutto delle modifiche allo statuto decise dall'assemblea straordinaria che ha anticipato quella ordinaria e che ha previsto che i membri del consiglio non siano più un numero fisso pari a undici ma un numero variabile tra sette e undici.

Dal momento che i 9/11 dei componenti del Cda sono tratti dalla lista di maggioranza, le minoranze hanno diritto a un solo rappresentante, che sarà Umberto Mosetti, in testa alla lista presentata da Fidelity, Gabelli Funds, Setanta Asset Management Limited e Amber, titolari complessivamente del 2,969% del capitale di Parmalat.

Le minoranze, con un solo rappresentante nel board, non saranno più in grado di chiedere la convocazione di un Cda.

In precedenza Arturo Albano, in assemblea in rappresentanza di investitori per lo 0,4%, aveva avanzato il sospetto che le dimissioni in blocco degli amministratori fossero funzionali alla nomina di un nuovo Cda sotto nuove regole, per ridurre così i rappresentanti delle minoranze in Cda da due a uno"

GABRIELLA CHERSICLA PRESIDENTE, NON CI SARA' AD

Il nuovo consiglio, che resterà in carica per tre esercizi, vedrà alla presidenza Gabriella Chersicla.   Continua...