Sorgenia, in corso incontro banche-adviser, istituti auspicano chiusura oggi

giovedì 17 aprile 2014 13:09
 

MILANO, 17 aprile (Reuters) - Le banche creditrici di Sorgenia sono fiduciose sul negoziato in corso e sperano di chiudere la trattativa entro oggi.

E' questo l'auspicio di alcuni esponenti dei 21 istituti di credito prima dell'incontro in corso presso uno studio legale milanese con gli adviser della societa' elettrica controllata da Cir.

"L'atmosfera e' costruttiva", ha detto uno di loro entrando nella sede della riunione, mentre un altro ha aggiunto: "speriamo di chiudere oggi".

Sorgenia, gravata da un indebitamento che sfiora quota 1,9 miliardi di euro, sta trattando con le banche per ridurre il debito di almeno 600 milioni. La proposta delle banche prevede un aumento di capitale da 400 milioni, riservato agli istituti, e un convertendo di 200 milioni. Resta da valutare la posizione del principale azionista Cir che in caso di non partecipazione all'aumento vedrebbe azzerarsi la propria quota nel produttore e distributore di energia elettrica e gas.

Qualora il vertice di oggi andasse a buon fine, Sorgenia riunira' il Cda nei prossimi giorni per esprimersi sul piano mentre l'ultima parola spettera' ai soci, Cir e l'austriaca Verbund.

Per le banche l'adviser è Rothschild, mentre per Sorgenia è Lazard.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia