PUNTO 1-Auto Europa, marzo +10,4% ma ancora debole, Fiat sale del 4,2%

giovedì 17 aprile 2014 09:49
 

(Aggiunge nuovi dati, nota Fiat)

MILANO, 17 aprile (Reuters) - Le immatricolazioni di auto in Europa (Eu28+Efta) segnano il settimo rialzo consecutivo su anno, ma ancora su livelli contenuti. Si tratta infatti del secondo marzo più debole dal 2003, dice una nota dell'associazione dei produttori Acea, che ha introdotto nei dati anche la Croazia.

A marzo le immatricolazioni si attestano a 1,490 milioni di veicoli, segnando un rialzo del 10,4% annuo, +8,1% nei primi tre mesi del 2014.

Il gruppo Fiat registra 84.377 veicoli, in rialzo del 4,2% annuo, con una quota di mercato al 5,7%, dal 6,1% di marzo 2013. Nei primi tre mesi segna +2,8%.

Fiat fa peggio dell'Europa in termini di incremento nonostante l'Italia, suo mercato principale, segni un rialzo; in linea la Germania e leggermente meglio della Francia.

Il marchio Fiat riduce la quota di mercato dal 4,8 al 4,5% nonostante 500 e Panda rimangano le city car più vendute d'Europa, dice una nota Fiat.

Segnano il passo, anche se con numeri molto contenuti, Lancia/Chrysler (+1,7%) e Alfa Romeo (-2,9%).

Continua la scalata di Jeep, anche in questo caso con volumi molto ridotti. Il marchio segna un aumento di oltre il 30% a 2.915 vetture.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia