BORSE ASIA-PACIFICO - Indici avanzano a fatica, pesa settore tech

giovedì 17 aprile 2014 09:00
 

INDICE                        ORE  8,45    VAR %    CHIUS. 2013
 ASIA-PAC.                        480,91     0,29       468,16
 TOKYO                         14.417,53     0,00    16.291,31
 HONG KONG                     22.764,97     0,30    22.656,92
 SINGAPORE                      3.252,24    -0,03     3.167,43
 TAIWAN                         8.944,16     0,23     8.611,51
 SEUL                           1.992,05    -0,01     2.011,34
 SHANGHAI COMP                  2.101,49    -0,17     2.115,98
 SYDNEY                         5.454,20     0,63     5.352,21
 MUMBAI                        22.466,23     0,85    21.170,68
    
    17 aprile (Reuters) - Le borse dell'area Asia-Pacifico oggi avanzano a
fatica, mentre i commenti del numero uno della Fed e la valutazione positiva
della situazione economica da parte della banca centrale Usa hanno fatto salire
Wall Street per la terza seduta consecutiva.
    I risultati deludenti di Google e Ibm hanno depresso i
titoli relativi nel dopoborsa contagiando negativamente i tecnologici nella
regione Asia-Pacifico. 
    La presidente della Fed Janet Yellen ieri ha ribadito l'impegno della banca
centrale a tenere bassi i tassi di interesse, anche dopo la fine del suo
programma di acquisto bond, finché l'inflazione resta sotto il target e la
disoccupazione alta.    
     Intorno alle 8,45 italiane l'indice Msci dell'area Asia-Pacifico
, che non comprende Tokyo, sale dello 0,3%. Il Nikkei 
giapponese ha chiuso invariato.
    HONG KONG realizza modesti guadagni, sostenuta dalle blue chip. Le azioni
del gigante del web Tencent salgono dell'1,4% sulla notizia che la
società lancerà una versione cinese del gioco "Candy Crush Saga" di King Digital
Entertainment, molto popolare in Cina e altrove. Prada 
guadagna lo 0,4%.
    Sostanzialmente piatta SHANGHAI, con gli investitori che si concentrano sui
titoli che si avvantaggiano della zona di libero scambio di Shanghai ma si
allontanano dalle società immobiliari, in vista di dati che dovrebbero mostrare
un rallentamento del settore.
    Chiudono piatte SEUL e SINGAPORE; TAIWAN arcivia la seduta in rialzo dello
0,23%.
    MUMBAI guadagna lo 0,7% trascinata al rialzo dal settore IT dopo i risultati
migliori delle previsioni di Tata Consultancy Services Ltd and HCL
Technologies Ltd.
    SYDNEY chiude con un +0,6%, in rialzo per la quinta settimana consecutiva,
spinta dall'ottimismo a Wall Street anche se l'attività è stata limitata in
vista della pausa pasquale e per l'Anzac Day.
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news
anche su www.twitter.com/reuters_italia