A2A, accelerated bookbuilding per 5%, martedì bando per adviser -fonte

mercoledì 16 aprile 2014 15:40
 

MILANO, 16 aprile (Reuters) - Il bando per la ricerca dell'adviser che dovrà realizzare il collocamento del 5,12% di A2A, messo in vendita dai comuni di Milano e Brescia, sarà pubblicato sui siti web delle due amministrazioni nei primi giorni della prossima settimana, probabilmente martedì 22.

Il bando resterà aperto per 15-20 giorni, in tempo per concludere l'operazione, che si svolgerà attraverso un accelerated book building, entro il 19 maggio prossimo.

E' quanto sottolinea a Reuters una fonte vicina ai due comuni principali azionisti della superutility lombarda dopo che ieri le due giunte hanno dato via libera al collocamento.

"Le giunte hanno confermato l'indicazione fornita da Mittel Advisory di realizzare la cessione della quota attraverso l'accelerated book building. Il bando con i dettagli per la scelta dell'adviser sarà pubblicato intorno a martedì prossimo", dice la fonte. Il bando resterà aperto fino al 10 di maggio, data a partire dalla quale ci sarà quindi una settimana di tempo per effettuare il collocamento.

Il 19 maggio è l'ultimo giorno utile per la presentazione delle liste per il rinnovo del Cda nell'assemblea del 13 giugno prossimo che sancirà il passaggio dal sistema duale a quello tradizionale, riducendo i consiglieri da 23 a 12: quattro a testa fra i due comuni, tre alle minoranze, più l'AD condiviso.

Qualora la quota da cedere dovesse andare a un unico azionista, questa scadenza consentirà all'eventuale nuovo socio di presentare una lista per gli aministratori che spettano alle minoranze.

Quanto alle candidature, due giorni fa sono arrivate al comune di Milano 53 proposte per il consiglio e 49 per il collegio sindacale, a quello di Brescia 85 per il cda e 96 per il collegio sindacale. Fra le candidature non c'è quella dell'attuale presidente del consiglio di sorvglianza Pippo Ranci, mentre c'è quella di Graziano Tarantini, oggi presidente del consiglio di gestione. A Brescia, inoltre, otto consgilieri dell'opposizione del centrodestra hanno presentato la candidatura di Fausto di Mezza, attuale vicepresidente del consiglio di sorveglianza, per un posto nel nuovo Cda.

(Giancarlo Navach)   Continua...