Intesa SP esce da NH Italia e sale in controllante NH Hoteles

mercoledì 16 aprile 2014 10:55
 

MILANO, 16 aprile (Reuters) - Intesa Sanpaolo uscirà dal capitale di NH Italia per salire in quello della controllante spagnola quotata NH Hoteles, attribuendo al proprio investimento un controvalore poco sotto i 200 milioni.

E' quanto si legge nei comunicati emessi dalle due società.

Nel dettaglio, l'accordo prevede che Intesa Sanpaolo venda la propria partecipazione del 44,5% in NH Italia a NH Hoteles e sottoscriva un aumento di capitale riservato per salire a circa il 16% del capitale di quest'ultima, dove già oggi detiene il 4,522%.

L'aumento sarà "da liberarsi mediante il conferimento della partecipazione" e quindi non prevede un esborso di denaro.

Dal momento che l'aumento prevede l'emissione di 42 milioni di nuove azioni al prezzo di 4,7 euro ciascuna, si può desumere che la quota detenuta in NH Italia è stata valutata 197,4 milioni di euro. A Madrid NH Hoteles scambia a 4,415 euro: a prezzi di mercato la nuova quota acquisita da Intesa Sanpaolo varrebbe poco oltre i 185 milioni.

Le nuove azioni avranno un vincolo di lock up per un anno, che però prevede solamente che Intesa non possa cedere sul mercato in una singola seduta "nuove azioni aventi un valore eccedente il 10% del valore aggregato delle azioni di NH scambiate durante il medesimo giorno di mercato aperto". Il vincolo non si applica ad accelerated bookbuilding o collocamenti privati.

I clienti Reuters possono leggere il comunicato integrale cliccando su

  Continua...