April 15, 2014 / 12:37 PM / 3 years ago

PUNTO 5-Berlusconi, servizi sociali in centro anziani, potrà andare a Roma

5 IN. DI LETTURA

(Aggiunge dichiarazioni dg fondazione)

di Ilaria Polleschi

MILANO, 15 aprile (Reuters) - Silvio Berlusconi dovrà scontare la condanna definitiva per frode fiscale sui diritti tv Mediaset in un istituto per anziani di Cesano Boscone, per almeno mezza giornata alla settimana.

Lo ha deciso il Tribunale di sorveglianza di Milano, accogliendo così la richiesta dei suoi legali di affidamento in prova ai servizi sociali, precisando in una nota che il 77enne Berlusconi - condannato a quattro anni di cui tre condonati da indulto - potrà lasciare la Lombardia solo su autorizzazione ma potrà andare a Roma, come da lui richiesto, dal martedì al giovedì.

L'affidamento in prova, che secondo una fonte legale sarà presso la Fondazione 'Sacra Famiglia' di Cesano Boscone, in provincia di Milano, che si occupa di disabili e anziani non autosufficienti, prevede "un impegno di almeno una volta alla settimana e per un tempo non inferiore a quattro ore consecutive, secondo le modalità che verranno concordate con l'Uepe", l'Ufficio per l'esecuzione penale esterna.

"Abbiamo dato disponibilità al tribunale per un'attività di affiancamento ai nostri operatori delle strutture per anziani: accompagnamento alla messa, animazione, portare a spasso le persone, star loro vicino", ha spiegato a Reuters Paolo Pigni, direttore generale della fondazione 'Sacra Famiglia'.

Per I Difensori Decisione "Soddisfacente"

Il Tribunale concede di fatto ampia possibilità di manovra a Berlusconi in vista della campagna elettorale per le elezioni europee, di cui giovedì presenterà i candidati nella Capitale.

L'ex-premier sarà libero di uscire e lasciare il suo domicilio ogni giorno dalle 6 alle 23, anche nei due giorni in cui sarà a Roma. Solo nel caso voglia uscire dalla Lombardia, per esempio per tenere un comizio, dovrà chiedere l'autorizzazione al tribunale.

I legali dell'ex premier - Franco Coppi e Niccolò Ghedini - hanno definito in un comunicato la decisione "equilibrata e soddisfacente, anche in relazione alle esigenze dell'attività politica del presidente Berlusconi".

Fonti giudiziarie hanno spiegato che ora Berlusconi ha dieci giorni di tempo per andare nella sede milanese dell'Uepe e firmare il provvedimento del Tribunale. Dalla firma scatteranno le restrizioni previste e inizierà ad essere espiata la pena, che - se l'ex-premier non violerà le prescrizioni o la legge -

si esaurirà tra 10 mesi e 15 giorni, in anticipo rispetto all'anno previsto.

Comportamento Adeguato

Nell'ordinanza, letta da Reuters, i giudici sollecitano l'ex premier a mantenere comportamenti "nell'ambito delle regole della civile convivenza, del decoro e del rispetto delle istituzioni" nel periodo in cui sconterà la pena.

I giudici hanno fatto riferimento alle "recenti esternazioni pubbliche fatte dal condannato nei confronti della magistratura che sono offensive e manifestano spregio di questo ordine, ivi compreso di questo collegio", mettendo in chiaro che "tali comportamenti ben potrebbero inficiare quegli indici di resipiscienza cui si è accennato, specialmente laddove reiterati in epoca successiva alla concessione dell'affidamento".

L'ex-premier, nella sua lunga carriera politica, è stato infatti spesso protagonista di aspri scontri con la magistratura, in particolare quella di Milano, che ha accusato di essere politicizzata contro di lui.

Anche il sostituto procuratore generale Antonio Lamanna, dando il suo ok all'affidamento in prova, lo scorso 10 aprile, aveva sottolineando la possibilità di revoca in caso di diffamazione dei singoli giudici da parte di Berlusconi.

Nel provvedimento si legge inoltre che, secondo i giudici, sussitono "elementi" che "evidenziano la scemata pericolosità sociale di Silvio Berlusconi e appaiono quantomeno indici di volontà di recupero dei valori morali perseguiti dall'ordinamento".

L'ordinanza aggiunge che elementi come il risarcimento danni pagato da Berlusconi nel processo sui diritti tv e il pagamento delle spese processuali sottolineano il "riconoscimento della sentenza di condanna".

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below