PUNTO 1-Governo Renzi rinnova vertici principali aziende pubbliche

lunedì 14 aprile 2014 21:42
 

(Aggiunge dettagli, contesto)

ROMA, 14 aprile (Reuters) - In una mossa in linea con l'immagine di rottamatore di consolidate élite di potere, Matteo Renzi ha deciso di rinnovare quasi tutti i vertici delle principali aziende pubbliche e di inserire un cospicuo numero di donne nel ruolo di presidente.

Dopo tre mandati triennali da amministratore delegato lascia l'Eni Paolo Scaroni, 67 anni, e prende il suo posto Claudio Descalzi, 59 anni, attuale responsabile della divisione Exploration & Production del Cane a sei zampe.

Descalzi è in Eni dal 1981 e come capo di E&P dal 2008 ha lavorato a stretto contatto con Scaroni dividendosi tra Milano e Londra.

Alla presidenza del cane a sei zampe, al posto di Giuseppe Recchi, arriva Emma Marcegaglia, imprenditrice di 48 anni, figlia del fondatore dell'omonima azienda siderurgica ed ex presidente di Confindustria.

L'esperienza interna è stata premiata anche in Enel , dove Fulvio Conti, per nove anni capo azienda, viene sostituito dal 58enne Francesco Starace, attuale numero uno di Enel Green Power, controllata Enel per le rinnovabili.

Formazione da ingegnere nucleare, Starace era a capo della divisione Power Generation al momento del takeover di Enel sulla utility spagnola Endesa.

Nuovo presidente dell'ex monopolista elettrico, al posto dell'uscente Paolo Andrea Colombo, il presidente esecutivo di Olivetti Patrizia Grieco.

In Finmeccanica viene confermato alla presidenza Gianni De Gennaro mentre nuovo capo azienda sarà Mauro Moretti, attuale numero uno delle Ferrovie dello Stato, che era già stato in forse come ministro del governo Renzi.   Continua...