UniCredit, no bonus 2013 a Ghizzoni, Nicastro, Vita rinuncia 20% compensi 2012

venerdì 11 aprile 2014 16:57
 

MILANO, 11 aprile (Reuters) - L'AD di UniCredit Federico Ghizzoni, non ha percepito per il 2013 alcun compenso variabile (bonus o partecipazioni agli utili) e ha ottenuto compensi totali per 2,32 milioni di euro, di cui 1,47 milioni a titolo di retribuzione fissa da lavoro dipendente.

Lo si legge nella relazione sulle remunerazioni in cui si evidenzia che le altre voci dei compensi per l'AD riguardano tra le altre cose emolumenti deliberati dall'assemblea, gettoni di presenza e benefici non monetari.

Il 2013 si è chiuso per UniCredit con una perdita netta di 14 miliardi dovuta ad accantonamenti su crediti per 13,7 miliardi e a svalutazioni su avviamenti per 9,3 miliardi.

Al presidente Giuseppe Vita sono stati corrisposti 1,36 milioni. A fronte di compensi fissi per 1,56 milioni Vita ha rinunciato al 20% dei compensi globalmente percepiti per il 2012 con una riduzione dell'importo per quasi 200.000 euro.

Il direttore generale Roberto Nicastro ha percepito complessivamente 1,55 milioni di cui 1,3 milioni come retribuzione fissa da lavoro dipendente. Anche Nicastro non ha ottenuto alcun compenso variabile sotto forma di bonus o altri incentivi e di partecipazioni agli utili.

(Gianluca Semeraro)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia