PUNTO 2-Ue: Italia deve raggiungere pareggio bilancio strutturale

mercoledì 9 aprile 2014 16:04
 

(cambia titolo)

BRUXELLES, 9 aprile (Reuters) - L'Italia deve "raggiungere il pareggio di bilancio in termini strutturali per riportare il debito pubblico su una traiettoria discendente".

Lo ha detto Simon O'Connor, portavoce del commissario agli Affari economici e monetari Olli Rehn, mostrando apprezzamento per le misure di politica economica promesse dal presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

Nel Documento di economia e finanza (Def) il governo si impegna ad azzerare nel 2016 il deficit strutturale, calcolato al netto del ciclo e delle una tantum.

Nel 2014 il saldo è indicato a -0,6% del Pil, oltre il mezzo punto che delimita il pareggio di bilancio.

La Commissione europea "deve verificare se gli sforzi strutturali sono in linea con i parametri del Patto di stabilità e crescita", dice O'Connor durante un briefing con i giornalisti.

Lo scorso anno, al termine del semestre europeo, Bruxelles ha chiesto all'Italia di "conseguire e mantenere l'obiettivo di medio termine a partire dal 2014".

Per Roma l'Mto è il pareggio di bilancio.

Presentando il Def, Palazzo Chigi ricorda che il nuovo articolo 81 della Costituzione ammette scostamenti dagli obiettivi in presenza di "eventi eccezionali" e di un processo importante di riforma.   Continua...