Italia chiede a Spagna trattamento equo su Deoleo

mercoledì 9 aprile 2014 12:41
 

VERONA, 9 aprile (Reuters) - Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha chiesto alla Spagna di non discriminare le aziende italiane nella partita per il controllo del produttore spagnolo di olio in bottiglia Deoleo che ha assunto connotati politici.

"Così come qualche anno fa le aziende italiane hanno venduto l'olio alla Spagna, se oggi il Fondo strategico italiano o altre aziende italiane si vogliono ricomprare quelle aziende sul libero mercato hanno il sacrosanto diritto di farlo", ha detto Renzi in una conferenza stampa a margine della fiera Vinitaly di Verona.

"Ne parlerò con il mio amico Rajoy", ha aggiunto.

Stamattina Deoleo ha detto che a presentare la miglior offerta è stato il fondo di private equity britannico Cvc Capital Partners.

Tra i numerosi marchi posseduti dal colosso spagnolo vi sono gli italiani Bertolli, Carapelli e Sasso.

Il governo spagnolo ha detto di non essere contrario ad alcuna offerta straniera per Deoleo ma alcuni ministri hanno dichiarato di essere contrari a spezzatini e hanno anche ipotizzato l'ingresso dello Stato con una quota di minoranza.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia