Banche Italia, tasso sofferenze febbraio 24,3% da 24,5% gennaio

mercoledì 9 aprile 2014 10:36
 

MILANO, 9 aprile (Reuters) - Nuova lieve frenata a febbraio nel trend di crescita delle sofferenze delle banche italiane.

Secondo i dati diffusi da Banca d'Italia, nel periodo in osservazione il tasso di crescita delle sofferenze è risultato pari a 24,3% annuo da 24,5% di gennaio.

Sempre su base annua registrano un ulteriore calo, lievemente superiore a quello del mese precedente, i prestiti bancari al settore privato a -3,6% da -3,5%.

Nel dettaglio i prestiti alle imprese (non finanziarie) hanno visto una contrazione di 5,1% da 4,9% di gennaio, mentre il ritmo di frenata dei finanziamenti alle famiglie è stabile a 1,2%.

Ancora in crescita invece i depositi del settore privato presso le banche italiane: +1,8% annuo in febbraio contro +2,7% del mese precedente.

La raccolta obbligazionaria delle banche è diminuita di 9,2% sui dodici mesi a fronte di -9,3% di gennaio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia