Borsa Milano tenta rimbalzo con Europa, male banche dopo taglio Goldman

mercoledì 9 aprile 2014 09:23
 

MILANO, 9 aprile (Reuters) - Piazza Affari prova a rimbalzare in mattinata dopo il -1,5% di ieri in un clima che a livello europeo resta di sostanziale cautela dopo il raffreddamento dell'entusiasmo sul quantitative easing della Bce di ieri.

Intorno alle 9,20 l'indice FTSE Mib sale dello 0,28%, l'Allshare dello 0,29%, di poco peggiori delle colleghe europee a causa della debolezza del settore bancario.

Tra le banche spicca la debolezza di UNICREDIT e POPOLARE MILANO, entrambe tagliate a 'neutral' da Goldman Sachs, ma l'intonazione negativa non risparmia altri istituti come MONTE PASCHI e BANCO POPOLARE, mentre INTESA SANPAOLO si mantiene sulla parità dopo la promozione di Goldman e il miglioramento dell'outlook da parte di Moody's.

CARIGE cede quasi il 4% dopo che ieri Moody's ha tagliato di un notch a 'Caa1' il rating con outlook negativo parlando di "alto rischio" in merito alla possibilità che la banca non passi i test della Bce e sia necessario supporto esterno.

Spunti in acquisto a macchia di leopardo su titoli che più hanno sofferto di recente come BUZZI UNICEM, YOOX o WORLD DUTY FREE.