Italcementi, da fusione Lafarge-Holcim opportunità per gruppo-G. Pesenti

martedì 8 aprile 2014 15:59
 

BERGAMO, 8 aprile (Reuters) - La fusione annunciata tra la francese Lafarge e la svizzera Holcim potrà aprire qualche opportunità di crescita al gruppo Italcementi visto che il nuovo colosso mondiale del cemento potrebbe essere costretto a vendere asset per ragioni antitrust.

Lo ha detto il presidente di Italcementi, Giampiero Pesenti, a margine dell'assemblea straordinaria che ha approvato la conversione delle azioni di risparmio in ordinarie nell'ambito di una operazione più ampia di riassetto del gruppo.

"La notizia è stata una bomba", ha detto Pesenti in merito alla fusione tra i due big del cemento.

"Avevamo già chiaro che Italcementi doveva fare un passo in avanti avendo una partecipazione importante in Ciments Francais. Era indispensabile per il bene della società"', ha spiegato Pesenti riferenosi all'operazione di Opa sulle minorities della controllata francese.

Quanto all'impatto della fusione tra Lafarge e Holcim per il gruppo bergamasco Pesenti ha specificato che è ancora prematuro e che sarà necessario effettuare una analisi a livello regionale delle singole aree dove operano i due gruppi.

"Ci possono essere dei limiti posti dai singoli antitrust perché non devono avere una posizione dominante", dice Pesenti. "Dicono che debbano vendere molte cose in Europa. Questo puó provocare qualche opportunità".

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia