Forex, dlr in deprezzamento, pesa tono accomodante minute Fed

giovedì 10 aprile 2014 10:03
 

LONDRA, 10 aprile (Reuters) - Dollaro debole sul mercato
valutario, che sconta i toni accomodanti delle minute
dell'ultimo meeting Fed, pubblicate ieri sera.
    I verbali dell'ultima riunione hanno contribuito a
indebolire la recente speculazione su un possibile rialzo
anticipato dei tassi Usa, già nei primi mesi del 2015. 
    A metà mattinata il biglietto verde tratta in deprezzamento
sulla valuta unica col cambio euro/dollaro in vista del massimo
intraday di 1,3870, circa due figure sopra il minimo da un mese
di 1,3672 toccato solo venerdì scorso.
    L'euro/dollaro si è apprezzato di circa l'1% dall'inizio
della settimana.
    Il biglietto verde cede terreno anche nei confronti dello
yen, non lontano dal minimo da tre settimane di 101,55 toccato
ieri.
    Stamane il numero uno delle Bundesbank Jens Weidmann ha
ripetuto che la Bce può considerare anche l'utilizzo di
strumenti non convenzionali in caso di prolungata bassa 
inflazione, ma ha anche sottolineato che la banca centrale deve
agire comunque nei limiti del proprio mandato anche qualora
dovesse adottare un eventuale piano di quantitative easing.
    
                             ORE 10,00               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3856/59                 1,3855  
 DOLLARO/YEN          101,73/74                 101,97  
 EURO/YEN          140,94/97                 141,31 
 EURO/STERLINA     0,8260/62                 0,8246   
 ORO SPOT         1.320,51/1,28          1.311,40/2,40  
    
    
    Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in
italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia