Finmeccanica, per Uilm Fincantieri possibile "piattaforama trasporti"

giovedì 20 marzo 2014 19:11
 

ROMA, 20 marzo (Reuters) - Il segretario della Uilm Giovanni Contento, contrario alla cessione all'estero delle due aziende di Finmeccanica del settore trasporti - Ansaldo Sts e Ansaldo Breda -, ritiene che potrebbe essere Fincantieri la "piattaforma" italiana per le aziende del settore.

"La società cantieristica guidata dal presidente ed Ad Bono è nelle condizione di poter diventare una vera e propria piattaforma trasversale per le attività civili del settore civile e militare di Finmeccanica e della stessa Fincantieri", ha scritto la Uilm in una nota.

"Se proprio vuole soddisfare l'esigenza di vendita delle due Ansaldo chieda a Fincantieri se è disponibile ad acquistarle", aggiunge Contento nella nota.

La proposta è diventata anche oggetto di una domanda all'Ad di Finmeccanica Alessandro Pansa a margine dell'audizione di oggi in Senato.

Pansa non ha risposto, dopo che una sua battuta in audizione sul fatto che "qualsiasi iniziativa di soggetti finanziari italiani" nei confronti di Ansaldo Breda sarebbe considerata "benvenuta" è stata interpretata come una possibile apertura all'ipotesi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia