Borsa Milano in calo con Europa dopo Fed, bene Finmeccanica e Ansaldo

giovedì 20 marzo 2014 12:21
 

MILANO, 20 marzo (Reuters) - Piazza Affari chiude la mattina in calo, come il resto d'Europa, dopo che ieri sera la Federal Reserve ha indicato che potrebbe iniziare ad alzare i tassi di interesse molto prima del previsto.

Deboli anche i futures sugli indici Usa che preannunciano un avvio ancora negativo di Wall Street dopo il calo di ieri.

Berenberg si aspetta per altro che la Bce segua la Fed nel rialzo dei tassi nonostante la differenza di passo tra le due economie.

Intorno alle 12,15 il FTSEMib cede lo 0,75%, come l'Allshare lo 0,45%, con volumi di poco superiori al miliardo di euro. Il derivato sul FTSEMib che scade domani è stato respinto dalla resistenza chiave di 21.000 punti e testa ora il supporto a 20.850. L'indice europeo FTSEurofirst 300 cede lo 0,8%.

In luce FINMECCANICA, tra le poche blue chip positive con un rialzo del 2,5%, seguita a breve distanza dalla controllata ANSALDO STS. I titoli sono spinti dalle ipotesi di cessione del settore trasporti dopo che il governo ha approvato ieri sera il piano di dismissioni del gruppo guidato da Alessandro Pansa.

In ordine sparso le banche, che in media sono poco mosse a fronte di un comparto europeo più debole . Bene MEDIOBANCA, in calo di quasi il 2% POP MILANO.

In ribasso dello 0,8% TELECOM in linea con il settore in Europa. Credit Suisse sottolinea in un report l'incertezza sulle strategie del gruppo in Brasile e mantiene la sua visione prudente sul mercato del fisso in Italia, concludendo che il consensus su un Ebitda 2015 sostanzialmente stabile è troppo ottimistico.

Scende SNAM dopo un downgrade a "hold" di Deutsche Bank, cede il 2,5% A2A.

Positiva SALINI IMPREGILO (+1,3%) che prima dell'apertura del mercato ha annunciato il nuovo piano al 2017, più conservativo rispetto a quello 2013-2016 presentato a giugno. Un trader cita come elemento positivo la cessione di Fisia Babcock e sottolinea che l'attenzione del mercato è concentrata sul piano di ripristino del flottante.   Continua...