Spending review, tagli lineari che portano recessione - Camusso

mercoledì 19 marzo 2014 15:17
 

BRUXELLES, 19 marzo (Reuters) - Le misure di riduzione della spesa pubblica annunciate ieri dal commissario alla spending review, Carlo Cottarelli, seguono "la vecchia logica dei tagli lineari", e genererebbero "effetti immediati" di "ritorno di una logica recessiva del paese" secondo il segretario generale della Cgil Susanna Camusso parlando ai giornalisti a Bruxelles.

Pur dicendosi favorevole a un intervento sulla "qualità e quantità" della spesa pubblica, Camusso ha precisato che "se ci si immagina di poter aumentare la disoccupazione è chiaro (..) che si rischia di riprodurre una grande preoccupazione dei lavoratori e delle famiglie e quindi di nuovo il blocco dell'economia del paese".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia