RPT-Italia, Tesoro valuta nuovo Btp a 15 anni - fonti mercato

mercoledì 19 marzo 2014 17:06
 

(Elimina refuso)

MILANO, 19 marzo (Reuters) - Il Tesoro italiano sta valutando il lancio di un nuovo Btp a 15 anni. Lo dicono due fonti di mercato, precisando che il tema è sul tavolo ma che l'emissione non è imminente.

"Il Tesoro sta pensando al lancio di un nuovo 15 anni. Non è imminente, ma lo sta valutando con attenzione. Il settembre 2028 ha un buon outstanding e la situazione di mercato è molto buona" commenta una fonte.

L'ultima volta in cui il Tesoro ha emesso un nuovo 15 anni - il Btp settembre 2028 - risale al gennaio 2013. Il più recente collocamento in asta - lo scorso 14 marzo al 3,85%, minimo dall'introduzione del'euro - ha portato il totale emesso a 18,2 miliardi. Attualmente il benchmark quota oltre 110, livello molto alto che contribuisce a suggerirne la sostituzione.

Il Tesoro, poi, ha tra i suoi obiettivi quello di riallungare la vita media del debito, sceso a fine 2013 a circa 6,4 anni dai 7,2 di fine 2010, prima della crisi del 2011. E un titolo a 15 anni con una robusta prima tranche darebbe il proprio contributo in questa direzione.

Secondo un'altra fonte "il 15 anni è pronto a uscire dal cassetto del Tesoro, ma non nell'immediato".

"Il 15 anni è uno strumento delicato che viene gestito con ben maggiore cautela rispetto al decennale che in quanto benchmark è ben altra cosa" continua.

Il Tesoro, in tema di nuovi titoli offerti tramite un sindacato di banche, è reduce dal successo del Btpei decennale emesso per 4,5 miliardi in parallelo alle aste di metà mese e per il 65% all'estero. .

Nelle prossime settimane è atteso dal mercato anche il primo dei due Btp Italia previsti per il 2014 nelle linee-guida annuali. Il Tesoro potrebbe quindi attendere il lancio del Btp Italia prima di lanciare il titolo a 15 anni.   Continua...