19 marzo 2014 / 10:50 / 3 anni fa

Mps, titolo cede dopo cessione Fondazione ma cresce appeal speculativo

MILANO, 19 marzo (Reuters) - Mps è in calo a Piazza Affari con volumi con un ritracciamento fisiologico connesso all'operazione di vendita di un consistente pacchetto di azioni della Fondazione effettuta ieri e che segue un'importante ripresa dei corsi azionari nelle ultime settimane.

Per gli analisti tuttavia sul titolo rimane l'appeal speculativo legato agli effetti sulla governance e all'interesse di numerosi fondi americani, anche se con posizioni non strategiche, alla luce dei miglioramenti operativi visti nell'ultimo trimestre e delle aspettative positive sul rilancio in corso.

Alle 11,20 il titolo Mps segna un calo dell'1,5% a 0,2423 dopo che ieri, sull'onda di sette sedute consecutive di rialzi, aveva chiuso a 0,246 euro.

Consistente i volumi, pari a 735 milioni di pezzi circa, oltre il doppio della media giornaliera delle ultime trenta sedute, e pari a oltre il 6% del capitale.

Nell'ultimo mese Mps ha guadagnato in borsa oltre il 36%, movimento che ha favorito l'accelerazione del processo di vendita della Fondazione di una quota della propria partecipazione nella banca.

La Fondazione ha venduto ieri sera a mercato chiuso 1,4 miliardi di azioni Mps, pari all'11,98% del capitale, scendendo in questo modo a poco sopra il 15% se si considerano anche le vendite effettuate sul mercatoo sia ieri che nelle sedute precedenti.

Secondo indiscrezioni il prezzo di vendita è compreso in un range 0,2337 e 0,239 euro per azione. L'operazione è avvenuta dunque con uno sconto limitato tra il 3 e il 5% circa sulla chiusura di ieri e comunque vicino al prezzo di carico delle azioni della banca in possesso della Fondazione, pari a 0,24 euro.

Con il ricavato della vendita l'ente estinguerà completamente il debito residuo nei confronto dei creditori finanziari.

"Il titolo è partito molto forte ma poi ha ritracciato con grossi flussi in vendita. E' un movimento normale che segue il collocamento di ieri da parte della Fondazione. Mps è ancora molto interessante", commenta un trader.

Secondo Equita Sim - che stamani ha promosso il titolo a BUY con target price a 0,31 euro - con il collocamento del 12% della Fondazione e la probabile ulteriore diluizione in seguito all'aumento di capitale, "aumenta l'appeal speculativo di Mps che post aumento di capitale diventa la banca più contendibile sul mercato".

Secondo il broker infatti, la Fondazione rimane, al momento, l'azionista di maggioranza relativa mentre scendono le possibilità di intervento di un nuovo azionista strategico.

Sottolinea tuttavia che l'azionariato diventa più frazionato anche perche la Fondazione non ha possibiltà di sindacare la sua quota post-aumento (che ipotizza all'11%) con un altro socio rilevante come invece avviene in altri istituti.

Icbpi mette in evidenza come l'operazione di cessione da parte dell'ente fosse "il presupposto ineludibile per l'avvio dell'aumento di capitale da 3 miliardi, che verrà eseguito entro la fine del primo semestre dell'anno".

Inoltre in questa fase, anche Mps dovrebbe beneficiare di uno spostamento del focus di mercato sul medio e lungo termine per quanto riguarda il settore bancario italiano.

"In questa fase il mercato sta iniziando a scontare per molti gruppi i target finanziari di lungo termine (anche al 2018) annunciati dai piani idustriali appena presentati", ricorda il broker.

"A nostro avviso questo non è ancora accaduto per Mps, che è ancora in fase di ristrutturazione, ma ha traguardato un utile di gruppo di 900 milioni di euro nel 2017. Ed è forse su queste basi che il gruppo sta richiamando l'interesse di numerosi fondi americani, attratti dal potenziale economico del turnaround in corso".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below