Forex, dollaro in lieve rialzo su euro e yen in attesa Fed

mercoledì 19 marzo 2014 10:12
 

LONDRA, 19 marzo (Reuters) - Il dollaro sale leggermente
sull'euro e sullo yen, in attesa del consiglio di politica
monetaria di Federal Reserve, che si conoscerà questa sera, a
piazze europee chiuse.
    Il biglietto verde resta comunque non distante dai minimi da
quattro mesi e mezzo sulle principali controparti, segnati
giovedì scorso.
    Intorno alle 10,00 l'euro viaggia a 1,3914 dollari da 1,3933
della chiusura di ieri. La valuta Usa si apprezza anche
nei confronti dello yen a 101,59 da 101,42.
     L'indice del biglietto verde sulle principali controparti
valutarie, comunque, è stabile a 79,458, non lontano dal
minimo a 79,268 segnato la settimana scorsa.
    L'istituto centrale americano, al termine della prima
riunione del comitato di politica monetaria presieduta da Janet
Yellen, dovrebbe varare un nuova riduzione da 10 miliardi del
piano di quantitative easing e ribadire il messaggio che i tassi
d'interesse resteranno prossimi allo zero fino a quando non
arriveranno segnali di un consolidamento della ripresa
dell'economia nel suo complesso.
    Dalla 'forward guidance' dovrebbe essere eliminato
riferimento al 6,5% del tasso di disoccupazione quale soglia per
pensare a un rialzo del costo del denaro. Il target è ormai a un
soffio, mentre l'impegno della Fed è mantenere i tassi
d'interesse vicino allo zero almeno fino alla metà del 2015.
    "Il punto chiave sarà se ci saranno cambiamenti nella
tempistica del rialzo dei tassi da parte della Fed a partire
dall'anno prossimo", dice un analista.
    
                             ORE 10,00              CHIUSURA
 EURO/DOLLARO         1,3914/16                 1,3933  
 DOLLARO/YEN          101,59/60                 101,42  
 EURO/YEN          141,33/39                 141,31 
 EURO/STERLINA     0,8370/73                 0,8398  
 ORO SPOT         1.347,01/7,50          1.355,64/56,86
    
 
 
Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le
top news anche su www.twitter.com/reuters_italia