BORSE ASIA-PACIFICO - Indici stabili, borsa indiana da record

martedì 18 marzo 2014 08:56
 

INDICE                        ORE  8,50    VAR %    CHIUS. 2013
 ASIA-PAC.                     456,84       0,33     468,16
 TOKYO                         14.411,27    0,94     16.291,31
 HONG KONG                     21.564,70    0,42     22.656,92
 SINGAPORE                     3.085,62     -0,21    3.167,43
 TAIWAN                        8.731,94     0,37     8.611,51
 SEUL                          1.940,21     0,66     2.011,34
 SHANGHAI COMP                 2.025,20     0,08     2.115,98
 SYDNEY                        5.344,56     0,51     5.352,21
 MUMBAI                        21.890,73    0,37     21.170,68
 
    
    ROMA, 18 marzo (Reuters) - Le borse asiatiche hanno avuto
andamenti stabili caratterizzati per lo più da un atteggiamento
di prudenza degli investitori con la sola eccezione della borsa
indiana che ha avuto un andamento da record.
    Intorno alle 8,30 italiane l'indice Msci dell'area
Asia-Pacifico, che non comprende Tokyo, cresce
dello 0,31% a 456,64 punti.
    L'indice Nikkei della borsa di Tokyo ha chiuso in
lieve calo dello 0,17% a 14.980,16 punti. 
    Le borse cinesi oggi hanno galleggiato: SHANGHAI ha chiuso
piatta segnando un +0,1%, l'indice si è fermato a
2.025,19 punti. 
    L'indice di HONG KONG ha guadagnato lo 0,5% dopo quattro
sedute in perdita, ma gli investitori rimangono cauti
preoccupati per l'andamento dell'economia cinese. Prada
 ha guadagnato lo 0,5%. 
    A SINGAPORE i mercati si sono mossi con cautela in linea con
le altre borse limitrofe: l'indice perde guadagna lo
0,18% 3.086,34 punti.
    TAIWAN la borsa ha segnato un +0,37% l'indice si è
fermato a 8.731,94 punti.
    SEUL ha chiuso in segno positivo segnando il miglior aumento
percentuale degli ultime due settimane. L'indice
 ha chiuso a +0,7% a 1.940,21 punti, la migliore
performance dal 5 marzo. Alla borsa coreana continua il deflusso
dei capitali esteri per la settima sessione consecutiva: 136
milioni di dollari oggi.
    L'indice indiano ha fatto segnare il massimo di
tutti i tempi a 22.040,72 punti con un guadagno dello 0,7%. A
spingere il listino è stato il settore bancario.
    
   Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. 
   Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia