Anima, per Banca Imi vale 1-1,3 mld, Lauro 42 cede 24%, Mps 10%

lunedì 17 marzo 2014 14:18
 

MILANO, 17 marzo (Reuters) - Anima Holding, che oggi ha avviato il pre-marketing in vista della quotazione, potrebbe valere fino a 1,3 miliardi di euro secondo uno studio di Banca Imi, uno dei coordinatori dell'offerta.

La controllante della Sgr punta a offrire fino al 55% del capitale: a vendere saranno Lauro Quarantadue, che cederà fino a circa il 24% del capitale, Bpm che venderà fino a circa il 16%, Mps, che cederà fino al 10% circa e Prima Holding, che offrirà circa fino al 4%, secondo quanto spiega a Reuters una fonte vicina alla situazione.

Secondo lo studio di Banca Imi, che Reuters ha avuto modo di consultare, l'equity value di Anima holding è pari a 1,057-1,306 miliardi di euro, usando il metodo Fcfe, incrociato con un'analisi dei multipli.

Più nel dettaglio, utilizzando una valutazione sulla base dei multipli prezzo/assets under management 2014 delle società comparabili a livello europeo, la valutazione sarebbe pari a 1,219 miliardi. Utilizzando i multipli prezzo-utili, la valutazione sarebbe pari a 1,393 miliardi. Una media di questi due valori sarebbe quindi pari a 1,306 miliardi, l'estremo superiore della forchetta precedentemente individuata.

(Elisa Anzolin)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia