PUNTO 3-Pirelli, Rosneft investirà 500 mln per 13%,verso conferma Tronchetti-fonti

lunedì 17 marzo 2014 15:29
 

(Aggiunge fonte su Clessidra, aggiorna titolo)

MILANO, 17 marzo (Reuters) - Rosneft, società russa prima al mondo per riserve e produzione di greggio, punta su Pirelli e investe poco più di 500 milioni di euro per una quota indiretta del 13% nella società.

"Una volta formalizzati gli accordi, i russi spenderanno poco più di 500 milioni di euro", osserva una fonte vicina alla situazione commentando l'annuncio di stamani e aggiungendo che "con lo scioglimento della holding a monte di Pirelli Lauro 61 vengono meno gli accordi precedenti legati alla costituzione della società", fra cui "l'obbligo di uscita di Tronchetti da Pirelli nel 2017".

Anzi, nuovi accordi di governance per cinque anni garantiranno la nomina del presidente a Nuove Partecipazioni, holding che fa capo a Marco Tronchetti Provera. Tronchetti, secondo due fonti vicine alla situazione, si assicura così la possibilità di restare alla presidenza di Pirelli per altri cinque anni.

A 12 euro per azione, valore di cui parla la nota emessa stamani sull'operazione, il 13,1% di Pirelli vale circa 750 milioni di euro, ma Rosneft si farà carico della quota parte del debito Camfin.

L'operazione non sembra suscitare grande apprezzamento sul mercato, dove il titolo perde parte dell'appeal speculativo. Pirelli, che venerdì scorso era salita in modo deciso e senza motivazioni evidenti, attorno alle 15,30 perde il 3,16%, a 11,66 euro, con volumi sopra la media.

"Non si vede una possibilità di sviluppi speculativi a breve come diretta conseguenza dell'operazione. Qualche mese fa si parlava di possibili operazioni straordinarie, era uscita anche la ipotesi di un'opa", dice un analista.

CLESSIDRA FUORI, UNICREDIT E INTESA RESTANO   Continua...