Borsa Usa piatta a metà seduta, cautela per referendum Crimea

venerdì 14 marzo 2014 18:28
 

NEW YORK, 14 marzo (Reuters) - L'azionario Usa è poco mosso a metà seduta dopo aver segnato ieri la sessione peggiore da inizio febbraio ma gli investitori sembrano riluttanti a fare grosse scommesse in vista del referendum della Crimea del weekend.

Per il secondo giorno consecutivo l'S&P 500 è sotto il supporto tecnico chiave di 1.850 punti, mentre l'indice di volatilità è cresciuto del 3,9% a 16,81.

Intorno alle 18,25 italiane il Dow Jones e il Nasdaq sono praticamente piatti, l'S&P 500 sale di un frazionale 0,01%.

General Mills cede l'1,88% dopo aver annunciato che i risultati del terzo trimestre saranno peggiori delle attese degli analisti a causa della competizione crescente.

Cooper Tire & Rubber balza del 7,01% dopo un quarto trimestre superiore alle attese.

Aeropostale scivola del 13,1% dopo aver annunciato la quinta perdita trimestrale consecutiva.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia