Borse Usa virano in negativo su tensioni Ucraina nonostante buoni dati

giovedì 13 marzo 2014 17:38
 

NEW YORK, 13 marzo (Reuters) - Le borse Usa virano in negativo, condizionate dai timori geopolitici sulla questione ucraina e dalle preoccupazioni sulla salute dell'economia cinese, che hanno messo in secondo piano i dati migliori delle attese sulle vendite al dettaglio e sul mercato del lavoro.

Angela Merkel ha minacciato sanzioni alla Russia se non cambierà posizione sul paese vicino e intanto Mosca ha dato il via a esercitazioni militari vicino al confine. Il presidente dell'Ucraina ha detto che la Russia è "pronta a invadere" il paese ma si è detto fiducioso che gli sforzi internazionali riusciranno a evitare una guerra.

Intorno alle 17,20 il Dow Jones cede lo 0,68%, l'indice S&P 500 lo 0,58% e il Nasdaq lo 0,8%.

In rialzo Amazon.com che ha alzato le commissioni.

Debole Dollar General, gruppo retail a basso prezzo che ha registrato vendite inferiori alle attese nell'ultimo trimestre dell'anno.

Balza del 25% Venaxis dopo i buoni risultati dei test clinici di un esame per la diagnosi dell'appendicite.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia