M&A, Campari in corsa per Whyte & Mackay, deal da 420 mln euro - fonti

mercoledì 12 marzo 2014 18:43
 

LONDRA, 12 marzo (Reuters) - Campari è tra i soggetti che hanno presentato una manifestazione d'interesse per l'acquisizione di Whyte & Mackay, produttore di whisky che fa capo a United Spirits.

E' quanto riferiscono diverse fonti a conoscenza della materia, aggiungendo che si tratta di un deal con un controvalore di circa 350 milioni di sterline (circa 420 milioni di euro).

In corsa, secondo le fonti, oltre a Campari, ci sono SPI Group, proprietario della vodka Stolichnaya, e gli operatori di private equity Lion Capital e TPG Capital Management.

Nel novembre scorso, Vivian Imerman, ex numero uno di Whyte & Mackay, aveva detto che la sua società di investimenti, Vasari Global, è interessata all'operazione.

La cessione di Whyte & Mackay rientra tra le misure proposte da Diageo per vincere le resistenze delle autorità antitrust britanniche all'acquisizone di United Spirits.

Secondo le fonti, l'iter prevede che le offerte non vincolanti vengano formalizzate la settimana prossima, mentre le binding sono attese ad aprile.

Whyte & Mackay conta sul 7% circa del mercato dei whishy in Gran Bretagna.

I portavoce dei soggetti coinvolti nell'operazione non hanno voluto commentare o non sono risultati raggiungibili.

Oggi, in occasione della conference call di presentazione dei risultati 2013 e dell'acquisizione di Forty Creek Distillery, l'AD Bob Kunze-Concewitz ha detto di avere "a disposizione altri 350 milioni per ulteriori acquisizioni".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia