Rcs, Cda sereno, nessun elemento per pensare ad altre dimissioni - AD

mercoledì 12 marzo 2014 18:35
 

MILANO, 12 marzo (Reuters) - Il Cda di Rcs sta lavorando con serenità e non ci sono segnali che facciano pensare a nuove dimissioni dopo l'uscita di Carlo Pesenti.

Lo ha detto l'AD Pietro Scott Jovane al termine dell'Investor Day che non ha commentato ipotesi di rimpasto.

"Dall'interno la situazione è di estrema serenità, tutto il consiglio ha approvato il lavoro fatto. Non ci sono elementi che ci facciano pensare alle cose da lei riferite", ha risposto Jovane a una domanda che citava indiscrezioni stampa su possibili dimissioni del presidente Angelo Provasoli e di altri consiglieri.

In occasione della prossima assemblea dell'8 maggio, ha proseguito, "abbiamo in previsione di cooptare un nuovo consigliere" al posto di Pesenti e di confermare Attilio Guarneri che ha sostituito lo scomparso Giuseppe Rotelli, in modo da mantenere un consiglio composto da 9 membri. "Poi l'assemblea è sovrana, come sempre", ha aggiunto.

Nessun atto formale è giunto finora, ha detto ancora, da parte di Diego Deala Valle, azionista con il 9% circa che ha minacciato azioni di responsabilità contro il Cda in merito ad alcune operazioni da lui non condivise.

(Claudia Cristoferi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia