PUNTO 2-Spending review, 3 mld risparmi effettivi 2014 - Cottarelli

mercoledì 12 marzo 2014 17:03
 

* Governo traduca al più presto tagli in provvedimenti legislativi

* Dal 2016 tagli strutturali per 34 miliardi

* Non c'è margine per ridurre Pubblica istruzione, aggredibili trasferimenti Stato a imprese (Aggiorna con altre dichiarazioni Cottarelli)

ROMA, 12 marzo (Reuters) - Il governo potrebbe ottenere "risparmi effettivi" della spesa pubblica nell'ordine di tre miliardi di euro nel 2014, a patto che cominci fin da subito a lavorare per tradurre i tagli in provvedimenti legislativi.

E' questa la conclusione del commissario alla spending review, Carlo Cottarelli, che ha riferito oggi in Senato dopo avere consegnato ieri il suo rapporto al governo.

"Quanto effettivamente si avrà quest'anno dipende da quando si comincia. Penso che in termini di risparmi effettivi si potrebbe essere nell'ordine di 3 miliardi, se si fanno le cose giuste", ha detto Cottarelli nel corso di un'audizione alla commissione Bilancio del Senato.

"Il numero indicato nel mio documento di massimo risparmio per quest'anno su base annua è di circa 7 miliardi, se le misure fossero state introdotte all'inizio dell'anno. Ci vuole comunque un margine prudenziale: quindi su base annua il numero ragionevole è di 5 miliardi", ha detto il commissario.

Il premier Matteo Renzi ha detto oggi al Sole 24 Ore che intende ottenere dalla revisione della spesa 7 miliardi nel 2014 per destinarli a parziale copertura del suo ambizioso piano di riduzione del cuneo fiscale.

Cottarelli non esclude che dalla spending review possano arrivare risorse per il taglio del cuneo già quest'anno.   Continua...