PUNTO 1-Bpm, fiducia su rimozione add-on, tranquilli per AQR - AD

mercoledì 12 marzo 2014 14:07
 

(Aggiunge dettagli, altre dichiarazioni)

MILANO, 12 marzo (Reuters) - Pop Milano è molto fiduciosa sulla rimozione da parte della Banca d'Italia degli add-on sul capitale in virtù del prossimo aumento di capitale da 500 milioni, l'introduzione delle modifiche delle governance previste e dell'avvio del piano industriale approvato ieri dal board.

Lo ha detto l'AD Giuseppe Castagna nel corso della conference call con gli analisti sui risultati 2013 e sul piano industriale aggiungendo di essere tranquillo in vista degli asset quality review della Bce.

"Pur non permettendoci di fare previsione perché la decisione spetta alla Banca d'Italia pensiamo che ci sia un'altissima probabilità di raggiungere la rimozione degli add-on", ha detto Castagna.

L'AD ha spiegato che la fiducia sulla rimozione delle maggiori ponderazioni imposte dalla Banca d'Italia nella segnalazione di fine giugno 2011 e che assorbono molto capitale, è fondata sul "superamento delle precedenti evidenze" indicate dalla stessa Vigilanza come l'aumento di capitale, il piano industriale e la riforma della goverance.

"Abbiamo fatto tutto il possibile per essere compliant con le richieste della Banca d'Italia", ha sottolineato.

Il target sul Common Equity Tier 1 al 2016 è tra l'11,5% e il 12,5%, partendo dal 7,1% del 2013.

In particolare l'aumento di capitale ha un beneficio atteso sul coefficiente dell'1,3% e la rimozione degli add-on dell'1,8%.

A questi due effetti si aggiungono +0,3% derivante dall'evoluzione del business e dell'autofinanziamento e fino a +2% di beneficio atteso dalla validazione dei modelli interni Airb.   Continua...